Intervista sui personaggi

Questo meme l’ho rubato a Nykyo.
 
La regola è questa: Parlatemi di uno dei vostri personaggi preferiti, che sia conosciuto o inventato da voi. 16 domande (anche se mi sono accorta che una si è persa strada facendo. XD).
 
Allora, visto che io scrivo sia fanfiction che originali, vuol dire che parlerò di due personaggi, uno originale e uno da me molto sfrutt- ehm, su cui ho scritto molte fanfiction. U_U
 
1. Qual è il vostro personaggio preferito? Perché?
Enrico (originale) e Chiaki (Nodame Cantabile).
Non è che siano i miei preferiti, ma li ho scelti perché scrivere su di loro è stato un vero piacere. Enrico è quello che, da essere una macchietta, ha imposto la propria presenza con tale forza che alla fine gli ho dedicato anche una spinoff (ed è stato il personaggio preferito di molti lettori); Chiaki, invece, è stato l’unico che abbia deciso di collaborare a questo gioco: Tsukimori (La corda d’oro) mi ha guardato dall’alto in basso schifato, mentre Sanzo (Saiyuki) mi ha puntato una shoreiju senza tanti complimenti. -.-
Chiaki: veramente io sono stato costretto da Nodame. Ma tra te e lei, preferisco le tue domande.
Ehm… proseguiamo che è meglio. ^^
 
2. Qual è la cosa più brutta che gli sia accaduta nella vita?
Con Chiaki l’autrice si è divertita parecchio: ha rischiato di annegare, ha paura di volare per uno shock avuto da bambino, quindi (fino al decimo volume del manga) è bloccato in Giappone senza poter raggiungere il suo amato maestro, Viera, in Italia. Dulcis in fundo, la sua fidanzata lo lascia (prima dell’inizio della storia). XD
Chiaki: no, la cosa peggiore è stata conoscere Nodame.
Io: Chiaki, l’intervistata sono io, non tu. E poi, dici così, ma so che non lo pensi!
Chiaki: Davvero? Ti ha mai invitato a pranzo?
Io: Ehm… ^^ Dicevo, Enrico è uno dei personaggi più allegri e simpatici che abbia mai creato. A guardarlo, sembra quasi che problemi in vita sua non ne abbia mai avuti, ma ovviamente dietro la sua aria sempre allegra si nasconde un ragazzo che a 12 anni ha scoperto di amare gli uomini e ha dovuto lottare per accettarsi e farsi accettare; durante la sua adolescenza ha capito che lui viene prima di tutto e sa esattamente cosa vuole dalla vita. Però ha un padre assente, una madre che, per quanto l’abbia capito che non può cambiare la sua natura, sogna ancora che suo figlio le presenti una fidanzata e una sorella – minore e un po’ rompiscatole – che è però la sua prima fangirl.
 
 
3. C’è una scena o un momento della sua vita che vi ha colpito particolarmente ma che avete deciso di non inserire nella sua storia? Perché questa scena è stata eliminata?
Nodame Cantabile non l’ho scritto io, quindi, non essendo l’autrice originale, ho preso il personaggio così com’era. Ninomiya-sensei ha lasciato poco al caso, quindi io mi sono divertita molto a descrivere qualche missing moment divertente e possibili sviluppi quando ancora il manga era in corso.
Su Enrico, no, veramente no. Il momento della sua vita che più amo è proprio quello che ho descritto nella spinoff. In realtà mi piacerebbe sapere, chi tra Enrico e Luca fa la proposta di matrimonio, ma, per quanto Enrico insista perché lo scriva, non credo che lo farò mai. Perché? Sostanzialmente perché sono fatti loro. XD
 
 
4. Qual è il segreto più segreto di questo personaggio?
Dovrei contattare l’autrice originale per questo. XD
Quello di Enrico invece non ve lo dico: se non l’ha mai detto a nessuno, neanche a Luca, ci sarà un motivo. U_U
 
5. Cosa sapete su questo personaggio che lui/lei non sa ancora?
Chiaki non sa ancora che un giorno sarà un papà più protettivo dei padri del sud Italia. Sospetto che sia colpa del fatto che teme più cosa combinerebbe la mamma che il mondo esterno, ma XD
Enrico, a pensarci bene, credo proprio di sapere chi tra i due farebbe la proposta. Ma ovviamente non te lo dico. U_U
 
6. Se rincontrasse il/la suo/a ex cosa gli/le direbbe?
Chiaki l’ha incontrata. XD È una scena del manga.
Enrico non ha un vero e proprio ex, visto che prima di Luca ha avuto solo avventure. Quindi diciamo che un cenno del capo come saluto basterebbe.
 
7. Cosa fa il sabato sera quando è costretto a rimanere a casa da solo mentre i suoi amici (se ne ha) si divertono senza di lui?
Chiaki NON esce il sabato sera. Lui lavora sulle partiture (è direttore d’orchestra).
Enrico rimarrebbe a casa a provare un nuovo gioco per pc appena uscito, poco ma sicuro.
 
8. Qual è il suo primo ricordo?
Quello di Chiaki forse è Viera-sensei. XD
Quello di Enrico, uhm, non so, qualche guaio combinato all’asilo per cui era stato sgridato o punito.
 
9. Se potesse tornare indietro nel tempo per rivivere una giornata del suo passato, quale sarebbe?
Chiaki? Una con Viera-sensei, quando era piccolo.
Enrico probabilmente tornerebbe a quella in cui litigò con Luca per evitare di essere meno cretino.
 
10. C’è qualcosa o qualcuno che proprio non sopporta? Perché?
Chiaki non sopportava un sacco di cose, almeno prima di conoscere Nodame: è una persona puntuale e precisa, in tutto quello che fa, che si impegna e sa che i propri risultati sono frutto dell’impegno e della costanza e che non piovono dal cielo. Nodame, invece, è l’opposto, e incarna la sbrigatività e il disordine, che lui odia.
Enrico invece non sopporta chi non ha obiettivi nella vita. E, ovviamente, gli omofobi.
 
11. Ha un portafortuna?
Un, come diavolo chiamarlo? copricapo per l’impugnatura? per la sua bacchetta, regalo di Nodame. Non che lui ci creda, eh. XD
Enrico non ne ha, ma penso che il videogioco regalatogli da Luca lo diventerà.
 
12. Ha qualche vizio o vezzo particolare?
Chiaki fuma. è_é *Nunzia odia il fumo*
Enrico ama i videogiochi: quando ne acquista uno nuovo, potrebbe restare giorni chiuso in casa a giocare.
 
13. Qual è la sua bugia preferita?
Chiaki ha paura di volare e dell’acqua. Non che siano bugie, ma è solo una questione psicologica, tant’è che poi vola addirittura in Francia e in giro per l’Europa, e poi di nuovo in Giappone.
Enrico: no, io non sono innamorato di Luca. È solo un mio caro amico. Sì, sì, ci crediamo tutti.
 
15. Se potesse passare il suo ultimo giorno con una persona (viva o morta) chi sceglierebbe? Perché?
Ambedue lo passerebbero con i propri partner, che domande! Chiaki cercherebbe di istruire Nodame su cosa NON fare, ne sono certa. XD
 
16. Se un giorno ti capitasse di incontrare il tuo personaggio in carne ed ossa, cosa succederebbe?
Questa fantasia è una delle mie preferite. XD Sicuramente tutti e due – in realtà tutti i miei personaggi – mi pesterebbero a sangue per tutto quello che faccio loro passare (Sanzo, sta’ lontano con quella pistola, grazie!). XD Nello specifico Chiaki me lo immagino sedersi accanto a me e controllare insieme i refusi (della serie, visto che scrivi su di me, fallo bene! XD), mentre Enrico mi stresserebbe per scrivere il famoso sequel in cui lui – finalmente – sposa Luca.
Enrico: Ecco, appunto. Adesso non c’è bisogno neanche che andiamo all’estero, visto che ci sono le Unioni Civili!
Io: ho detto di no. U_U A meno che Luca non voglia.
*Enrico fissa Luca*
Luca: …
 
Oddio, quanto mi sono divertita! *__* Era da un sacco che non parlavo con i miei personaggi. *_* Mi siete mancati! *li abbraccia tutti*
Avendolo preso, non taggo nessuno, ma chi vuole lo prenda. XD
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*